giovedì 4 febbraio 2010

Messaggio di Febbraio di don Angelo alla Comunità


Fratelli e sorelle,
il mese di febbraio comincia con la festa della Presentazione di Gesù al Tempio, la Candelora. E una festa di luce che dovrebbe ricordare ad ognuno l'impegno di presentarsi a Dio quotidianamente, di con­segnare nelle sue mani ogni attività, affinché la propria vita divenga segno luminoso, come una candela accesa nel buio.
Poi vivremo l'inizio della Quaresima con il Rito dell'Imposizione delle Ceneri. Tale Rito ci ricorderà l'atteggiamento giusto e opportuno con cui vivere tutto il tempo di Quaresima, cioè un atteggiamento penitenziale che non può essere sinonimo solo di sofferenza e dolo­re, ma soprattutto di conversione, purificazione e rinnovamento. La cenere è ciò che resta del passaggio di un fuoco vivo. E questo che ci ricorda il Rito delle Ceneri: lasciar passare il fuoco dell'amore di Dio nella nostra vita perche consumi ciò che è superfluo, ogni nostra resistenza a lui ed ogni nostro disordine interiore. E’ un passaggio obbligato per farci giungere a Pasqua purificati e rinnovati.
Pertanto, daremo particolare importanza a tutti i momenti formativi offerti in questo Tempo Forte, perchè proprio attraverso di essi of­friremo l'occasione a Dio di passare nella nostra vita. Quindi porremo  attenzione ai Giovedì di Quaresima Diocesani, alla nostra Cate­chesi Comunitaria della III domenica, alla Lectio Divina e alle Via Cru­cis parrocchiali del venerdì. Sarà certamente un tempo pieno, impe­gnativo, ma ricco di crescita. Buon cammino.
                                                                       don Angelo